Bike Channel oscurato. Cosa succede?

1
1259

Come evidenziato questa mattina da Claudio Plazzotta su Italia Oggi, da metà luglio 2019 Bike Channel, canale 214 di Sky, non è più visibile. Dopo il “nero” delle prime ore, è comparso il messaggio “Scusate per l’interruzione“. Discorso simile per il sito web, dove campeggia questa scritta:

Bike Channel appartiene da poco più di un anno al gruppo editoriale di Franco Cappiello. A conferma di una situazione complicata, anche l’altro canale del gruppo, Reteconomy, non è visibile da qualche giorno.

Italia Oggi ha raggiunto l’editore Cappiello, impegnato all’estero: “Stiamo cambiando il playout e quindi ci sono questi problem che contiamo di risolvere nel giro di qualche giorno. Dirò ai miei collaboratori di dare informazioni più chiare sui siti web“. Al di là delle parole di Cappiello, comunque, resta una situazione difficile. Blue Financial Communication – il gruppo che aveva perfezionato l’opzione di acquisto di Reteconomy (e Bike Channel) – ha comunicato la propria rinuncia all’opzione.

In generale, Bike Channel è presente sulla scena televisiva dal 2014. Il settore toccato – quello della bicicletta inteso in senso lato (dal professionismo alle granfondo, dal cicloturismo agli allenamenti, dai documentari alle presentazione di aziende e prodotti) – è estremamente ampio e con una grande massa di appassionati. Tuttavia, sia la linea editoriale che il modello di business hanno subito diversi cambiamenti nel corso degli anni. All’inizio furono acquistati i diritti di alcune corse professionistiche di buon livello (Gand Wevelgem, Giro di Romandia, Giro di Svizzera, ecc.). Poi la strada dei diritti fu progressivamente abbandonata per dare maggiore spazio ai format (salite, percorsi, cicloturismo con Filippa Lagerback e Justine Mattera, ecc.). Inoltre, a un certo punto, il canale divenne opzionale, salvo poi tornare a essere trasmesso normalmente nel pacchetto Sport di Sky. Insomma, una tortuosa strada in salita come i tornanti di Stelvio o Pordoi. Vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni, ma i segnali arrivati in queste ore non sono molto positivi.

AGGIORNAMENTO DEL 19 LUGLIO 2019

1 COMMENTO

Lascia un commento

Scrivi il tuo commento!
Digita il tuo nome qui