Rai Sport e il “Caso Tatarusanu” (o “Benatia-bis”)

0
2093

Vi ricordate il “Caso Benatia”, esploso durante un collegamento in un post-partita trasmesso dalla Rai? In quell’occasione, il difensore marocchino della Juventus, durante il programma “Calcio Champagne”, trasmissione di Rai 2, sentì in cuffia la frase “Stai zitto, marocchino di m…” e chiese : “Chi ha parlato dietro? Ho sentito un insulto…

CASO BENATIA – INSULTATO DURANTE UN COLLEGAMENTO (VEDI)

Bene, – anzi male visto che il colpevole di quell’insulto non fu mai individuato – a distanza di quasi quattro anni da quell’episodio, nel post-partita di Milan-Torino, ottavi di finale della Coppa Italia 2020-2021, trasmesso da Rai Sport (Rai Uno ha mandato in onda la partita per poi cedere la linea a Porta a Porta), il secondo portiere rossonero Tătăruşanu è stato l’involontario protagonista di un altro episodio grave. Durante l’intervista a Francesco Rocchi, il portiere rumeno è stato oggetto di scherno da parte dello studio. In sottofondo, a inizio intervista, si sentono distintamente delle risatine, oltre a un “guarda che faccia”, provenire dallo studio di Roma. Una volta tornati in studio, si nota come il conduttore, Marco Lollobrigida, l’allenatore Massimo Piscedda e il moviolista, Tiziano Pieri, fatichino a contenere le risate (non sappiamo, a dire il vero, se per la battuta iniziale o per altri futili motivi).

Su Twitter è esplosa la polemica e anche Paolo Bertolucci ha condannato duramente l’episodio.

Questa mattina sono arrivate le scuse di Alessandro Antinelli, apprezzato (non solo per la sua conoscenza mult-sportiva, ma anche per l’onestà intellettuale con cui si confronta sui social) giornalista di Rai Sport.

AGGIORNAMENTO – Nel tardo pomeriggio è arrivato il tweet di di Marco Lollobrigida, conduttore del programma che parla di “equivoco”.

Lascia un commento

Scrivi il tuo commento!
Digita il tuo nome qui