Diritti Tv Serie A 2024-2029: i primi dettagli del bando

1331

Articolo aggiornato al 19.05.2023 (pdf bando)

Martedì 16 maggio 2023 l’AD della Lega Serie A, Luigi De Siervo, ha presentato i primi dettagli del bando dei diritti Tv della Serie A 2024-2029, approvato all’unanimità dall’assemblea di Lega. L’accordo tra Serie A e broadcaster potrà avere anche durata inferiore, quindi potrà essere di tre o quattro anni, in base al pacchetto prescelto e alle offerte.

Ricordiamo che la stagione 2023-2024 sarà l’ultima dell’attuale triennio dei diritti Tv di Serie A, pertanto tutto rimarrà come adesso: 10 partite su DAZN (7 in esclusiva), 3 anche su Sky Sport.

Il nuovo bando, quindi, riguarda le stagioni a partire dalla 2024-2025.

Termine per la presentazione delle offerte: 14 giugno ore 10:00.

BANDO DIRITTI TV SERIE A 2024-2029

Il bando è stato definito “a matrioska“, con 8 pacchetti totali e diverse combinazioni possibili. Si va dalla riproposizione dello schema attuale (pacchetto #1, con 10 partite trasmesse da un operatore e 3 in condivisione con un altro broadcaster), fino all’ipotesi più accattivante, circolata sui vari media (pacchetto #8, con 9 partite in condivisione tra due operatori, tendenzialmente Sky e DAZN, e una partita in esclusiva a un altro operatore, anche in chiaro, quindi si va da Amazon a Canale 5 o Rai. Il pacchetto #6, invece, è un chiaro “invito a nozze” per Amazon Prime Video: 35 giornate suddivise equamente tra due operatori, con 5 partite a testa, le restanti 3 in esclusiva a un altro broadcaster (in Premier League Amazon Prime Video trasmette due giornate in esclusiva, tra cui il Boxing Day).

È ancora presto per scorgere scenari e capire le intenzioni dei singoli broadcaster, ma è evidente che dal punto di vista di abbonati e appassionati l’ideale sarebbe o la configurazione con il pacchetto #7 (10 partite su Sky e 10 su DAZN) o quella del #8 (9 partite su Sky, le stesse 9 su DAZN e una partita o in chiaro o su, tendenzialmente, Amazon Prime Video). In entrambi i casi si potrebbe scegliere il broadcaster preferito a livello di offerta e prezzo.
La prospettiva peggiore, invece, sarebbe quella del pacchetto #6, che costringerebbe gli appassionati a dotarsi di 3 abbonamenti per seguire tutta la Serie A: non il massimo della vita.

Ecco gli 8 pacchetti previsti dal Bando sui Diritti Tv della Serie A 2024-2029:

VENDITA MISTA
Pacchetto #1 | 10+3+3 (è l’attuale formula, con tre partite in condivisione via satellite e via streaming)
Pacchetto 2 | 6+3(non in esclusiva)+1(a pagamento o in chiaro)

VENDITA PER PRODOTTO
Pacchetto #3 | 9+1 (a pagamento o in chiaro)
Pacchetto #4 | 8+2
Pacchetto #5 | 7+3
Pacchetto #6 | 5+5 (per 35 giornate) + 3 turni interi ad altro broadcaster
Pacchetto #7 | 10+10 tutte in condivisione
Pacchetto #8 | 9+9 in condivisione + 1 (a pagamento o in chiaro)

SECONDA VIA – Qualora la Lega Serie A non ritenesse congruo il risultato ottenuto dalla prima fase di vendita dei pacchetti, si passerà alla vendita tramite intermediario indipendente, vale a dire un soggetto che si sostituirebbe alla Lega A nella gestione del bando.

TERZA VIA – Il canale della Lega Serie A. Per un periodo di 10 anni un soggetto finanziario potrà, come distributore del canale, offrire un minimo garantito e presentarsi sul mercato.

DATE BANDO – Le offerte dovranno pervenire alla Lega Serie A entro il 20 giugno.

DOWNLOAD BANDO DIRITTI TV SERIE A 2024-2029

Questo il file pdf del bando con le sue 269 pagine:

Come sempre Sport in Media seguirà attentamente l’andamento del bando, con notizie, analisi e approfondimenti.

DECODER | IL LIBRO SULLA STORIA DELLA PAY-TV SPORTIVA

Lascia un commento

Scrivi il tuo commento!
Digita il tuo nome qui