La proposta di Gianfranco Teotino per il calcio in TV

0
697

Dalle colonne della Gazzetta dello Sport, Gianfranco Teotino (ospite della 12^ puntata di LIVE|STREAM) ha lanciato una proposta molto interessante per la trasmissione del calcio in TV in questo finale di stagione post-lockdown. Smontando la soluzione – “puramente demagogica” – di creare una diretta gol in chiaro, Teotino, profondo conoscitore dei meccanismi mediatico-sportivi (se ne occupava già a inizio anni ’80 sul Corriere della Sera), sostiene che il vero ambito di discussione riguarda non tanto la possibilità di offrire gratuitamente a tutti, in modo indistinto, la possibilità di vedere la Serie A in chiaro, quanto quello di consentire a chi ha già un abbonamento allo stadio o vorrebbe andarci pagando un biglietto, la possibilità di vedere la partita. Il tutto, sfruttando il sistema pay per view, un prezzo scontato/ragionevole nel caso di non-abbonati, gratuitamente (in alternativa alla richiesta di rimborso abbonamento) per chi ha già pagato un abbonamento allo stadio.

Una proposta che ritengo assolutamente sensata e condivisibile, molto più concreta di quella – assolutamente priva di attinenza con la complicatissima realtà Club-Lega A-Broadcaster televisivi – rilanciata dal Ministro Spadafora un paio di giorni fa.

Pubblico l’articolo intero perché reso di pubblico dominio dall’autore stesso (vedi tweet)

Foto Andrea Staccioli / Insidefoto (da calciofinanza)

Lascia un commento

Scrivi il tuo commento!
Digita il tuo nome qui