La Telecronaca di Puppo e Ambesi nel secondo trionfo di Dorothea Wierer ai Mondiali di Anterselva (VIDEO)

0
1844
puppo_ambesi_wierer_telecronaca_2020

Ecco il video della telecronaca di Dario Puppo e Massimiliano Ambesi (Eurosport) con i 4 poligoni e l’arrivo di Dorothea Wierer durante l’Individuale dei Mondiali di Anterselva 2020. Una gara emozionante, indimenticabile in cui Dorothea ha conquistato il secondo oro di questa rassegna iridata “casalinga”, battendo per soli 2 secondi la tedesca Hinz. Un successo che proietta Wierer nell’olimpo dello sport italiano.

Per Puppo e Ambesi (vincitori del Microfono d’Oro), un’altra telecronaca da brividi dopo quella dell’oro di Windisch ai Mondiali 2019 (nell’articolo qui sotto trovate il video del “cinqueeee” + “non è culo”).

Fantastico (col senno di poi, sul momento le imprecazioni si sono sprecate) anche il passaggio in cui la regia internazionale, al terzo poligono di Wierer, ha staccato clamorosamente sull’arrivo di Puskarcikova (!): impagabile la reazione di Ambesi.

Ed ecco il video di Eurosport con la telecronaca di Puppo e Ambesi. Alzate il volume!

Dai canali social di Eurosport

Questo invece il live con la camera sui due commentatori di Eurosport:

LA PASSIONE

Nel complesso, possiamo dire che la PASSIONE sia la chiave del successo delle telecronache di Puppo e Ambesi. La passione per lo sport che ti fa seguire quella disciplina in tutti suoi aspetti. Dalle notizie, alle statistiche, dai singoli atleti agli allenatori, dagli aspetti tecnici a quelli più leggeri. La passione porta competenza e la competenza porta credibilità, autorevolezza, seguito. La passione per uno sport che fino a qualche anno fa non esisteva nemmeno sui media, ma che i Nostri hanno saputo trasmettere anche in assenza di risultati rilevanti degli atleti italiani. La passione è cultura sportiva e Puppo&Ambesi meriterebbero un premio a parte – oltre al Microfono d’Oro – perché portatori sani e diffusori di cultura sportiva nel nostro povero Paese. Senza passione non si vivrebbero gli eventi come li vivono loro. E la loro passione è quella di noi semplici tifosi e appassionati (“appassionato agg. e s. m. (f. –a) [part. pass. di appassionare]. – 1. Che esprime passione, dettato da passione”). La passione è emozione e le emozioni vissute in questi giorni grazie a Dorothea Wierer sono sublimate dalle loro telecronache.

In definitiva, la PASSIONE è il motore di tutto.

Lascia un commento

Scrivi il tuo commento!
Digita il tuo nome qui